spacer

 

 

DOVE SIAMO

Tra le Dolomiti e il lago di Garda

vedi la mappa 

 

COME ARRIVARE

dall'autostrada del brennero esci a Trento

prendi per Madonna di Campiglio

arrivato a Comano terme prendi per Poia

300 m dopo il paesino di Poia

 

COLAZIONE A KM 0

buona, abbondante

fatta in gran parte con cose nostre

 

RESPIRI BENE

in tutta la casa il livello di CO2 è costantemente sotto controllo

così come l'umidità e il ricambio dell'aria

 

VIVI BENE

casariga è certificata CASACLIMA ORO

e assicura un benessere termico ottimale

 

CONNESSIONE WIFI

lo sappiamo che senza le tue mail non puoi stare

 

BICI VICINA

biker innamorato della sua bici può dormire con la bici sulla soglia

della porta finestra della stanza oppure,

se è bella pulita, anche dentro la stanza

 

CANE VICINO

per il miglior amico dell'uomo offriamo un posto sulla soglia della porta finestra

oppure una cuccia all'interno della stanza

 

SMART TV

oltre 1000 canali

possibilità di accedere a internet

con in memoria una grossa quantità di film

comunque puoi tenerla spenta

 

CURIOSITA'

perchè casariga si chiama casariga?

Il nome è nato ancora prima della casa.

Quando ancora la stavamo immaginando sognavamo una casa che scomparisse nel paesaggio e che non somigliasse a nessun'altra casa,

ma piuttosto a un segno, a una riga tracciata sul pendio.

E l'abbiamo fatta proprio così: nascosta nel fianco della montagna e a ridosso del bosco.

Siamo riusciti a farla quasi invisibile se non per una lunga vetrata che si staglia nei prati, lunga come tutta la casa.

Una riga, appunto.

 

 VUOI SAPERNE DI PIU'?

 

Colazione

Puoi farti da mangiare

Il silenzio

Bici

Passeggiate

Musei

Laghi

Terme

Città

I suoni delle dolomiti

Sciare

Come è fatta Casa Riga

 

 

 Colazione

Per noi, il piacere di sedersi a tavola e mangiare e bere in compagnia è una cosa sacra.
Per ora prepariamo solo la colazione, ma la prepariamo bene.
Dolci e marmellate preparate da Elisa, succo di mela fresco, pane fresco, miele, yogurt, musli di vari tipi.
Caffè, latte e tee; Elisa è un'appassionata di infusi e se li fa preparare da un’amica.
E poi il salato, formaggi di capra e di mucca dei dintorni, speck dell’Armando (un po’ grasso ma veramente speciale) e, per chi lo vuole, uova strapazzate e pancetta.
Vi garantisco che a pranzo non avrete molta fame.

 

 

 

Puoi farti da mangiare

In fondo al corridoio abbiamo una saletta con 5 cucinette indipendenti dove è possibile prepararsi qualcosa da mangiare.
Puoi prepararti quello che vuoi, mangi nella saletta a fianco e poi, se hai sonno, metti tutto nel lavandino e chiudi le due ante della tua cucinetta; i piatti li puoi lavare domani mattina!
In ogni caso vicino a noi ci sono due ristoranti particolarmente buoni e poco costosi.




Il silenzio

E’ garantito da un sistema di isolamento acustico molto curato. La parete divisoria tra le stanze è una doppia parete e per evitare “ponti acustici” non è attraversata da nessun tubo o filo o chiodo; il soffitto di ogni stanza è separato dall'altro da uno spazio vuoto per evitare la trasmissione del suono.
Le vetrate sono fatte con un triplo vetro antisfondamento sia dall’esterno, che dall’interno (8 mm, 4 mm, 8 mm), che ha anche un forte potere di isolamento acustico.

 

 

 

Bici

Se ti piace andare in bici sei nel posto giusto.
Qui è pieno di percorsi di ogni tipo; facili, difficili, lunghi, corti.
Ti consigliamo di dare un'occhiata qua:

Itinerari in bici

oppure qua
Itinerari in bici

Le mappe migliori, secondo noi, sono quelle della 4LAND; le trovate su Amazon a 10 euro e quella che ci riguarda è la 142.
Noi ti offriamo la possibilità di arrivare, parcheggiare la macchina e dimenticarla per tutto il tempo che stai qui.
La tua bici la puoi portare in camera, puoi fare manutenzione, lavarla e sistemarla per il giorno dopo.
Gira fin che vuoi; unica cosa portati un telefonino con il gps e se ti perdi o ti fai male o semplicemente sei troppo stanco per continuare ti veniamo a riprendere dove sei.
Se vuoi fare meno fatica e comunque goderti la bici noi ti diamo a noleggio una bici elettrica fatta apposta per i percorsi di montagna.
Prova la bici elettrica; non devi morire in salita, percorri lunghe distanze con poca fatica, ti godi comunque il silenzio e i panorami.
Dai un'occhiata qua: E-Bike

 

 


Passeggiate

Questo è il punto di forza della conca di Comano Terme.
Mettiti uno zaino in spalla, un paio di scarpe comode e cammina.
Nello zaino metti un indumento pesante, uno spolverino impermeabile, una bottiglia d'acqua , qualcosa da mangiare, un po' di denaro e il telefono.
Lungo il cammino trovi tutto il resto che ti serve.
Attenzione però: camminare non vuol dire morire di fatica.
Camminare vuol dire solo vedere il mondo da un'altro punto di vista.
Camminare vuol dire passare per un paese e vedere la signora che stende i panni, salutarla e farci due chiacchiere.
Camminare vuol dire fermarsi in un posto che ti piace, mangiare qualcosa e fare un pisolino.
Camminare vuol dire ascoltare il proprio corpo e mettersi d’accordo con lui su quello che si può fare.
È incredibile quante cose non si vedono passando in macchina. Lo stesso percorso fatto a piedi sembra un altro mondo.
Spesso andiamo a cercare paesi esotici per staccare dal quotidiano. Non c'è mondo più diverso del tuo mondo visto da un'altra angolazione.
Noi (Omar e Elisa) abbiamo fatto il Cammino di Santiago e abbiamo fatto questa grande scoperta.
Il piacere non è raggiungere Santiago; il piacere è il cammino.
Trasferisci questo concetto nella vita: il piacere non è comprare la macchina nuova; il piacere è lavorare insieme per poterla comprare.
Per orientarti:
Escursioni in montagna

oppure qua
Sport Estivi



 

 

Terme

a 2 km abbiamo le Terma di Comano [Info]
sono terme medicali specifiche per la dermatite atopica, non si possono utilizzare come centro benessere.
per il relax e il benessere ci sono a 25 km le Terme di Arco [Info]
e a 22 km le Terme di Caderzone [Info]

 

 


Musei
Quando piove, si prende la macchina o l'autobus e si approfitta della cultura e dell'arte.

 

MuSe [Info]
Museo delle Palafitte [Info]
MART Rovereto [Info]
Museion Bolzano [Info]

o i castelli del Trentino [Info]




Città

la città di TRENTO è una gran bella città e sta a 30 km
BOLZANO non è da meno e sta a 90 km 
Nel periodo di natale ci sono molti MERCATINI
Nella nostra valle il più bello è quello di RANGO

 

 

 

 

I suoni delle dolomiti
Una nota a parte la riserviamo questa cosa
I Suoni delle Dolomiti
Noi (Elisa e Omar) siamo andati spesso a questi concerti in alta quota; sono veramente emozionamti.
Vi raccontiamo un'aneddoto:
Siamo andati ad ascoltare il maestro Giovanni Allevi con il suo pianoforte in val di Fiemme dentro un bosco di abeti. Il maestro eseguì un brano inedito, bellissimo!

Alla fine, dopo gli applausi, Allevi disse: “Se mi permettete, vorrei ripetere questo brano; tra questi abeti ho sentito un suono diverso, molto profondo e mi piace molto” e lo suonò un'altra volta.

 

 

 

 

Laghi

Siamo circondati da laghi fantastici; il più grande e famoso è il lago di Garda che dista da noi circa 25 minuti in macchina o un'ora in bici.
Ma i laghi più belli sono quelli più piccoli:
Lago di Tenno [Info]
Lago di Lagolo [Info]

 

 

 

 

Sciare
Andalo è a 25 km
Pinzolo è a 30 km 
Madonna di Campiglio è a 45 km
Bolbeno è a 10 km

 

 

 

 

COME E' FATTA CASA RIGA

 

Perché:
Prima di tutto bisogna dire che è un progetto di vita;
abbiamo cercato un posto dove far crescere i nostri figli lontano dalle fabbriche e dalle strade.
Abbiamo chiesto alla natura di farci entrare; dobbiamo rispettare chi ci ospita, camminare in punta di piedi e fare in modo di far pesare il meno possibile la nostra presenza.

 

Cosa abbiamo fatto?
Abbiamo costruito una casa quasi invisibile,
usiamo solo energie rinnovabili,
produciamo ZERO CO2


L'idea madre

Del nostro progetto è quella di avere la natura tutto intorno senza rinunciare al comfort di una casa moderna. Per noi era fondamentale nascondere il più possibile il confine tra dentro e fuori. Abbiamo quindi pensato e costruito delle stanze con una parete completamente in vetro. Quando la mattina si aprono le tende, si ha la sensazione di essere fuori. È una sensazione bellissima che mi fa dire: “ciao mondo, come stai?”
La nostra famiglia vive tutti i giorni in questa strana casa e spesso ci capita di vedere animali selvatici che ci passano vicino.
I vetri tripli che abbiamo usato per isolarci al meglio dal freddo o dal caldo hanno anche un forte effetto di isolamento acustico. In questa maniera, all'interno c’è un grande silenzio, ma anche chi sta fuori non sente chi sta dentro. Gli animali quindi non ci sentono, stanno tranquilli e non scappano.


Come è fatta la nostra casa

E’ una casa di legno inserita in una piega del pendio e ricoperta con uno strato di terra.
L'effetto é che il tetto è la continuazione del prato.
Rimane comunque una casa di legno con il suo caratteristico odore che, non so perchè, mette di buon umore.
Gran parte delle pareti sono di pino grezzo e il pavimento è in bamboo e all'esterno larice.
Da fuori si vede solo legno, muri di pietra fatti con le pietre raccolte tutto intorno durante gli scavi di costruzione, vetro e acciaio corten.
Il prato e il bosco esterno sono curati, ma nel rispetto della loro stato selvatico.
Le automobili sono confinate abbastanza lontane.

 

Casaclima oro

E' una certificazione data dall'Agenzia Casaclima di Bolzanoche è famosa nel mondo per semplicità e per serietà.
Certifica che la casa consuma meno di 3 litri di gasolio a mq all'anno. Equivalente a 30 kwh/mq/anno. Per l'esattezza, Casariga ne consuma 1.
Oltre alle prestazioni termiche però, Casaclima si basa molto sul livello di comfort.
Per ottenere queste prestazioni abbiamo applicato molte tecniche costruttive d'avanguardia:
geotermico, pompa di calore, controllo dell'areazione, tenuta al vento, cappotto termico particolarmente efficiente, pannelli solari termici, effetto serra, wintergarten.
Un'intelligenza unica gestisce tutte queste cose insieme. Questo dà alla casa una sorta di anima per cui si muove da sola come un organismo vivente.

 

L’energia del sole

Nella nostra casa il sole è fondamentale.
La luce del sole combinata al legno crea una sensazione di calore casalingo; il calore del sole è per noi la principale fonte di energia.
In inverno le vetrate sono orientate in modo che vengano colpite il più possibile dal sole in modo da favorire l'effetto-serra.
Cos'è l'effetto serra?
È quella proprietà fisica del vetro di far passare i raggi solari diretti del sole e di fermare, invece, i raggi che riflettono verso l'esterno. Questo perché i raggi diretti hanno una certa frequenza, quelli di rimbalzo un'altra. L'effetto è che il calore entra e rimane intrappolato.
In estate, però, questo fenomeno può essere un problema, poiché provoca un eccesso di calore. Per risolvere questo, nelle vetrate a sud è stata, prima di tutto, calcolata la sporgenza e l'altezza della gronda in modo da mettere in ombra il vetro nei mesi estivi; il sole in estate gira più in alto sull'orizzonte. Se questo non dovesse bastare, nel momento in cui la temperatura interna supera certi valori,esiste un meccanismo automatico che fa scendere le tende fino a mettere in ombra il vetro lasciando il più possibile libera la visuale.
l’energia solare la sfruttiamo anche tramite una serie di pannelli solari termici.

 

L’energia della terra

Abbiamo terra sopra, abbiamo terra sotto e abbiamo terra sul lato a monte.
In pratica tutta la casa è avvolta dalla terra.
Caratteristica della terra è quella di aumentare la stabilità termica mano a mano che si scende in profondità. Oltre i 15 m la temperatura è costante anche tra estate e inverno.
Appena sotto la superficie questo effetto è minore e va solo ad attenuare la differenza di temperatura tra estate e inverno.
Conseguenza è che abbiamo più caldo in inverno e più fresco d'estate oltre che un livellamento tra giorno e notte.
Per amplificare questo effetto di stabilità termica, abbiamo fatto passare l'aria che apportiamo costantemente all'interno della casa, in un tubo lungo oltre 100 m, molto grosso (40 cm di diametro) messo a una profondità di 3-4 m. L'aria, quindi, prima di entrare deve percorrere questo tubo molto lentamente poiché è molto ampio. In questo tragitto si riscalda in inverno e si raffresca in estate. Questo sistema si chiama free-cooling.
Geotermico: abbiamo 4 pozzi profondi 100 m scavati nella roccia. In questi buchi nella terra scendono e poi risalgono 8 tubi in polietilene. In questi 1600 m di tubo facciamo scorrere acqua che, in entrata sia acqua calda o acqua fredda, quando esce è a 12 gradi. La roccia funziona come uno scambiatore di calore, cede calorie se arriva acqua fredda o assorbe calorie se arriva acqua calda. Tramite una pompa di calore in inverno togliamo 11 gradi di calore a quest'acqua e lo immagazziniamo in accumulatore di calore (un serbatoio di acqua isolato termicamente). L'acqua che esce dalla pompa di calore, dopo aver subito questo furto di calorie, è quindi intorno a 1 grado. A questo punto la ributtiamo giù nei tubi sotto terra. Quando torna su è ancora a 12 gradi e andiamo quindi a portargli via il calore un'altra volta. Alla fine del processo abbiamo che nel nostro serbatoio l'acqua è a 55 gradi. 
Questo calore è estratto dalle rocce in profondità. 
Il procedimento funziona alla rovescia in estate per creare acqua fredda da far scorrere nel sistema di riscaldamento a pavimento e quindi raffrescare le camere nei mesi estivi. La pompa di calore in questo caso estrae calore dall’acqua del nostro serbatoio di accumulo e lo cede all’acqua in entrata dei tubi che vanno sotto terra (circa a 30 gradi); quando torna su è ancora a 12 gradi e il ciclo si ripete. Nel nostro serbatoio arriviamo ad avere acqua a 10 gradi.
La pompa di calore, in estate quando deve produrre acqua fredda, recupera anche il calore rubato all’acqua per il raffrescamento e lo mette nel serbatoio dell’acqua per le docce.
Il sistema funziona ed è molto redditizio.
Nei mesi di dicembre e gennaio scaldare il nostro appartamento costa meno di 1 euro al giorno.

 

Evitiamo gli sprechi
Abbiamo un isolamento termico sulle pareti, sul pavimento e sul soffitto con uno spessore che va da 20 a 30 cm. Le vetrate sono a vetri tripli con un forte potere isolante ( valore Ug = 0,6). Gli spifferi sono quasi inesistenti avendo curato molto la tenuta all’aria (b.d.t. 0,34); la casa è quasi sigillata. Il ricambio dell’aria è garantito da un sistema che fornisce aria nuova ogni 4 ore. L’aria in uscita cede il calore all’aria in entrata tramite uno scambiatore di calore. La velocità del sistema è regolato in base alla lettura dei livelli di CO2 interni. 
Questo sistema anti-dispersione ci permette in pieno inverno di mantenere una temperatura di 22 gradi in una stanza, solamente sfruttando il calore prodotto dai corpi umani che la abitano.

PREZZI

 

Da 40 euro a notte/persona con colazione

a seconda della stagione

 

inserisci le date in BOOKING per verificare prezzi e disponibilita`

 

Bambini fino a 2 anni gratis

 

I cani non pagano nessun supplemento

 

la postazione cucina va prenotata con e-mail

BOOKING

 

 

 

CONTATTI

 

 

Località Col Longhe 2,Poia

38077 Comano Terme
GPS: 46.0229433, 10.8790391

Tel. 3482213038 Omar
Tel. 3336830517 Elisa

 

casarigatrentino@gmail.com

mappa

 

 WEBCAM

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni Privacy Policy.

Accetto i cookie